Philips HX3110/00 PowerUp

Qui  troverete la nostra recensione del Philips HX3110/00 PowerUp:  cercheremo di riassumerne tutte le caratteristiche, così da poter esservi d’aiuto nella ricerca dello spazzolino più adatto alle vostre esigenze. Avere i denti puliti, ridurre il rischio di formazione di placca e carie può diventare un compito arduo se lo spazzolino non viene utilizzato correttamente e se non si dedica il giusto tempo e accuratezza nel lavare la bocca. Possiamo innanzi tutto dire che riguardo la qualità della pulizia lo spazzolino elettrico minimizza, se propriamente usato,  i deficit di tecnica o di manualità che si potrebbero avere utilizzando invece uno spazzolino manuale, pensate ad esempio con quanta difficoltà arrivate nelle zone meno visibili. Vediamo quindi  cosa è in grado di fare il Philips HX3110/00 PowerUp; per chi non ha tempo o voglia di leggere l’intera recensione consigliamo di passare direttamente al paragrafo “ Conclusioni”.

71 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 51,92 €
71 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 51,92 €

Semplicemente uno spazzolino

Una testina, un carica batterie multitensione, e un cappuccio di protezione è ciò che troviamo aprendo la confezione del Philips HX3110/00 PowerUp. Di primo impatto notiamo che il design è semplice: cilindrico, con una colorazione che va dal bianco al verde. Ergonomico alla prima presa e sorprendentemente leggero. La zona posteriore come quella anteriore, dalla testina al tasto d’accensione, è gommata e questo, ci ha permesso di impugnare più facilmente il Philips HX3110/00 PowerUp prevenendo il rischio che lo spazzolino ci scivolasse dalle mani.  Inoltre il carica batterie occupa veramente poco spazio rendendo tutto il complesso non ingombrante.

Azione lenta ma efficace

Come tutti gli spazzolini Sonicare il Philips HX3110/00 PowerUp sfrutta il movimento delle setole della testina che si muovono dal basso verso l’alto con una frequenza che supera i 15.000 movimenti al minuto. Quindi preso dentifricio e spazzolino abbiamo provato la sensazione data dall’azione di questi movimenti.  La saliva e il dentifricio grazie all’azione delle spazzole creano un liquido, un po’ denso a seconda della saliva prodotta, che penetra attraverso gli spazi interdentali senza problemi portando via i residui di cibo che spesso vi si incastrano.  Abbiamo anche provato a raggiungere le zone più difficili, come i denti del giudizio nel nostro caso e le zone interne dell’arcata superiore, diciamo a noi un po’ antipatiche perché il movimento su e giù dello spazzolino manuale risulta più complesso. Il risultato? Ottimo. Lo spazzolino si manovra con facilità e accompagnando al movimento della testina un movimento circolare su ogni dente abbiamo ottenuto ottimi risultati.

Delicato e Intelligente

Lo spazzolino Philips HX3110/00 PowerUp è dotato della funzionalità Smartimer, che permette l’utilizzo dell’apparecchio per due minuti, al termine dei quali l’apparecchio emette un suono che ci indica la fine della sessione di lavaggio, in modalità Clean, ovvero standard. Abbiamo iniziato dando quindi un tempo medio di lavaggio ad arcata di circa 1 minuto, ottenendo una pulizia profonda ed adeguata. In merito sottolineiamo che la differenza fra uno spazzolino manuale e lo spazzolino elettrico si sente e si vede; nel Philips HX3110/00 PowerUp la vibrazione delle setole e della testina inizialmente da qualche fastidio, per chi non è pratico la bocca vibra un pò, ma utilizzandolo frequentemente il disagio scompare. Insomma bisogna abituarsi alla novità. Per chi ha già provato altri modelli è vero che il numero di movimenti al minuto, 15.000, rendono il prodotto meno veloce nell’arco dei due minuti, ma le vibrazioni sono minori, e ciò non influisce sulla qualità della pulizia. Inoltre per via della sua delicatezza, della facilità di impiego e della sua manegevolezza ha superato il test anche nell’eliminazione dei residui alimentari  dagli apparecchi e impianti odontoiatrici.

Tempo e Pulizia

Per una ricarica completa della batteria sono necessarie circa 30 ore.  La cosa che ci lascia un po’ perplessi è che nel posizionare lo spazzolino sull’apparecchio non si accende nessuna spia che segnali lo stato di ricarica . Insomma più di un giorno per ricaricarlo completamente quindi, come da istruzioni, lo spazzolino deve esser collegato al carica batterie quando questo non viene utilizzato. Vi consigliamo comunque di non lasciare in carica lo spazzolino Philips HX3110/00 PowerUp oltre il tempo necessario poiché questo rischia di rovinare la batteria, rendendola sempre meno duratura; teniamo inoltre in considerazione il fatto che un caricabatterie lasciato attaccato ad una presa, anche senza lo spazzolino, consuma energia. Attenzione: come tutti gli apparecchi elettrici richiede una buona manutenzione. Lo spazzolino Philips HX3110/00 PowerUp non va lavato in lavastoviglie, nel caso vi venisse in mente :D, ma va lavato con cura dopo ogni utilizzo, specialmente la testina. Visto che fra la testina e l’impugnatura è normale che si formi un piccolo spazio, quasi impercettibile, almeno una volta a settimana è preferibile sganciare, lavare con un panno umido e asciugare per evitare che si depositino residui di dentifricio misto a saliva e residui di cibo.

 

Guarda il video-spot che mostra il Philips HX3110/00 PowerUp.

Conclusioni

Lo spazzolino Philips HX3110/00 PowerUp è un buon prodotto di fascia media. E’ dotato di tecnologia Sonicare in grado di lavare gli spazi interdentali, in mano risulta maneggevole e leggero; la testina angolata ci ha permesso di raggiungere anche le zone più difficili nella bocca e la funzione Smartimer che ci indica la fine dei due minuti preimpostati di lavaggio con la modalità Clean.  Anche se meno veloce  rispetto ad altri modelli della stessa casa produttrice, parliamo di 15000 movimenti al minuto,  il Philips HX3110/00 PowerUp è più rapido nei movimenti rispetto a uno spazzolino manuale ed è delicato con meno vibrazioni. La velocità inferiore non compromette comunque la pulizia che noi abbiamo trovato qualitativamente soddisfacente! In ultima analisi l’unico appunto che possiamo fare al  Philips HX3110/00 PowerUp  è la mancanza di una spia che ci indichi lo stato di ricarica (che comunque è di circa 30 ore), costringendoci a inserire lo spazzolino in carica aumentando le probabilità di usura del prodotto se lasciato in carica per troppo tempo. Quindi se siete alla ricerca di uno spazzolino con delle buone prestazioni, che elimini con facilità i residui di cibo, che sia delicato e più veloce di uno spazzolino manuale e che vi indichi il tempo minimo di lavaggio consigliato per una buona igiene orale potete affidarvi tranquillamente al Philips HX3110/00 PowerUp. Per risparmiare ed evitare costi aggiuntivi vi consigliamo di dare un’occhiata alle offerte online.

71 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 51,92 €
71 lettori hanno comprato questo prodotto
VAI ALL’OFFERTA! >> 51,92 €

Vantaggi

  • Migliore rimozione della placca rispetto a uno spazzolino manuale
  • Smartimer
  • Facile da utilizzare
  • Prezzo

Svantaggi

  • Richiede manutenzione settimanale
  • Giri al minuto inferiori rispetto ad altri modelli
  • Assenza di spia luminosa che segna lo stato di ricarica

Scheda tecnica del Philips HX3110/00 PowerUp

  • Batteria: Ricaricabile
  • Testine per spazzolino: 1 ProResults standard
  • Caricabatterie: 1 caricatore multitensione
  • Tempo di funzionamento: 14 utilizzi da 2 minuti o 1 settimana
  • Impugnatura: Design sottile ed ergonomico e impugnatura in gomma per una perfetta maneggevolezza.
  • Velocità: Oltre 15.000 movimenti
  • Timer: Smartimer
  • Modalità: 1 modalità: Clean
  • Voltaggio: Caricatore multitensione

Foto in alta risoluzione del Philips HX3110/00 PowerUp

Qui troverete la foto in alta risoluzione Philips HX3110/00 PowerUp.

Libretto istruzioni del Philips HX3110/00 PowerUp

Qui troverete il libretto d’istruzioni del Philips HX3110/00 PowerUp.